In questo funerale degli anni trenta sono riconoscibili alcune persone: Sippiello re Senza Core ( vestito da fratiello), Nicolangelo Cefalo che  regge la bara (il primo a sinistra), mio nonno Florindo dietro al primo fratiello sulla destra, Patria il secondo fratiello sulla destra. Il defunto faceva parte del Circolo Operaio Torrese, ( lo si deduce dalla  bandiera del Circolo), il che fa escludere che, nonostante la banda musicale e le orfanelle (sulla destra), fosse un appartenente alla borghesia. All'epoca, difatti, al Circolo potevano accedere esclusivamente  contadini, artigiani ed operai.